Roberta Venco Ricciardi
Roberta Venco Ricciardi è stata docente associato di Archeologia Iranica presso l’Università di Torino (UniTO), specializzandosi sul periodo partico-sasanide in Medio Oriente. A partire dal 1967 fino al 1975, è stata Field Director per il Centro Ricerche Archeologiche e Scavi di Torino (CRAST) dell’importante centro sasanide di Veh Ardashir, nell’area di Al-Mada’in.  È stata responsabile della prospezione nella valle dell’Atrek (Iran nord-orientale) tra il 1976 e il 1978. Dal 1980 per tre campagne di scavo ha partecipato come direttore di area alle indagini presso il centro di Tell Barri in Siria (Istituto per gli Studi Micenei ed Egeo-Anatolici, Roma). Tra il 1984 e il 1985 è stata direttore di scavo a Kifrin sull’Eufrate (Iraq). A partire dal 1986, ha cominciato ad occuparsi del sito di Hatra, prima con una campagna di schedatura, fotografia e disegno dei graffiti e poi con numerose missioni di scavo (1987-1990; 1994-2002). Ha anche coordinato la Missione UNESCO a Hatra del 2003. Nel 2004, ha partecipato alle attività congiunte dei Ministeri italiani degli Esteri e dei Beni Culturali per la riapertura parziale dell’Iraq Museum di Baghdad e, in particolare, per la sezione di Hatra. Durante questo lavoro è stata prodotta una prima schedatura e campagna fotografica delle sculture preservate nei magazzini.
Roberta Venco Ricciardi ha scritto numerosi contributi scientifici sui siti archeologici in cui ha lavorato, in particolare con una ricca produzione di articoli sul centro di Hatra che spazia dall’architettura domestica, a quella religiosa, fino alle pitture e i graffiti. È stata curatrice di una mostra fotografica sul sito che è stata allestita a Torino e Napoli nel 2000. Negli ultimi anni ha partecipato a numerosi convegni e workshop sulla distruzione del Patrimonio Culturale in Medio Oriente e, in particolare, in Iraq.
 
Curriculum

Copyright © 2010-2019 CAMNES. Tutti i diritti riservati  |  

Privacy Policy  |  

Cookie Policy