CPAVO: Conferenza Programmatica degli Archeologi del Vicino Oriente
Iraq e Siria. Il Patrimonio Archeologico tra Rischi e Prospettive

FIRENZE, Palagio dei Capitani di Parte Guelfa
16-17 DICEMBRE 2016


Con il Patrocinio di:

MAECI
MIBACT
UNESCO Italia
Ass.Beni Italiani Patrimonio UNESCO
ICOMOS
Incontro civiltà


Organizzato da:

CAMNES
Comune di Firenze
UNESCO centro storico Firenze
Accademia delle Arti del Disegno
Evento realizzato nell’ambito della campagna #Unite4Heritage:

Introduzione


 

Tematiche


L'evento organizzato dal CAMNES (Center for Ancient Mediterranean and Near Eastern Studies), in collaborazione con il Comune di Firenze (Ufficio UNESCO) e l’Academia delle Arti del Disegno di Firenze, in occasione dell’anniversario dell’iscrizione del Centro Storico di Firenze nella Lista UNESCO del Patrimonio Mondiale, avvenuta il 17 dicembre 1982, si inserisce nel percorso di attiva collaborazione tra la città di Firenze e l’UNESCO a seguito delle ultime iniziative realizzate come il Terzo Forum UNESCO sulla Cultura e le Industrie Culturali del 2014 e il recente summit globale dei sindaci 'Unity in Diversity 2015', al termine del quale è stata sottoscritta la Carta di Firenze.
 
Sulla base di quanto sancito dalla Carta di Firenze ai punti qui di seguito riportati:
 
• supportare, come "#Unite4Heritage", le campagne UNESCO riguardanti la difesa del patrimonio; favorire l'istituzione di comitati scientifici in appoggio ai "Caschi Blu della Cultura" - promossi dal Governo Italiano - e sostenere programmi di cooperazione internazionale per la salvaguardia e protezione del patrimonio;
 
• mettere a disposizione dell'UNESCO, delle sue Commissioni Nazionali e dei Governi e delle Amministrazioni cittadine una rete di specialisti, in particolare nel settore della conservazione e della gestione del patrimonio, al fine di attivare una rete di protezione dei beni culturali e naturali in pericolo per eventi bellici e catastrofi naturali;
 
il CAMNES e il Comune di Firenze (Ufficio UNESCO) hanno costituito un Comitato Scientifico e Organizzatore, che si è riunito a Firenze, con lo scopo specifico di procedere all’organizzazione dell’evento in oggetto, partendo dal presupposto che la comunità scientifica dagli archeologi orientali è in grado di fornire un grande contributo in materia sia di ricerca sul campo, che di prevenzione, conservazione e valorizzazione dei beni archeologici e culturali in contesti attualmente interessati da eventi bellici, quali nello specifico l’Iraq e la Siria, nei quali il Patrimonio Archeologico è fortemente a rischio.
 
L'evento riunirà tutti gli studiosi di questo settore disciplinare -attivi, coinvolti o potenzialmente interessati a progetti di scavi e ricerche in Siria ed Iraq- con l’obiettivo concreto di produrre proposte e progettualità sulle seguenti aree tematiche:

 
 
  1. PATRIMONIO A RISCHIO: peculiarità legate al contesto e problematicità attinenti il giudizio critico degli specialisti. Analisi delle criticità inerenti siti archeologici, monumenti architettonici e musei nelle aree interessate. Anche in funzione di un’azione preventiva.

  2. STRATEGIE LOCALI DI TUTELA/MODELLI D’INTERVENTO: individuare ed elaborare, anche in maniera critica rispetto al passato, nuove metodologie d’indagine e conservazione, che rispondano alle mutate esigenze d’intervento e alle necessità imposte dai contesti specifici. Buone pratiche/progettualità già attuate da diffondere e condividere in progetti integrati elaborati congiuntamente da diversi soggetti. Problemi normativi e burocratici, incluse le questioni relative al traffico illecito di antichità.

  3. L’ARCHEOLOGO COME FONTE DI INFORMAZIONE NEI CONTESTI DI CRISI: l’archeologia, in quanto scienza sociale, è fortemente inserita nel mondo contemporaneo e gli archeologi, come “mediatori culturali” -tra le culture del passato e quelle del presente e tra la cultura occidentale e quella dei paesi che li ospitano- oltre ai rapporti ufficiali con le autorità e i governi, lavorano completamente immersi nei contesti socio-culturali in cui si trovano ad operare; con una visuale privilegiata, che li rende a tutti gli effetti delle fonti di informazione diretta nei contesti di crisi.

  4. ARCHEOLOGIA PUBBLICA e COMUNICAZIONE: analisi delle criticità relative ai rapporti con le comunità locali (“percezione locale delle eredità culturali”) per la tutela e la valorizzazione del patrimonio. Analisi delle criticità ed elaborazione di strategie comunicative e divulgative sulle attività svolte e progettate dagli archeologi negli scenari oggetto dell’evento.

  5. GLI INTERLOCUTORI: modalità di interfaccia con la comunità scientifica e le istituzioni dei paesi ospitanti (sia nel settore scavi che nel settore dei musei). Incluse le questioni relative alla formazione del personale in loco. 


 

Comitato Scientifico e Organizzatore


     
 
  • Chiara Bocchio - Comune di Firenze (Ufficio UNESCO)
  • Gabriella Capecchi - Accademia delle Arti del Disegno, Università degli Studi di Firenze
  • Luca Colliva - Sapienza Università,Roma. Condirettore della MISSIONE ARCHEOLOGICA ITALIANA NEL KURDISTAN IRACHENO (MAIKI).
  • Franco D’Agostino - Sapienza Università, Roma. Direttore della missione archeologica italiana: LE COLLINE DI ABRAMO. SCAVI ITALO-IRACHENI NEL SITO DI ABU TBEIRAH (NASSIRIYA, IRAQ)
  • Carlo Francini - Comune di Firenze (Ufficio UNESCO)
  • Guido Guarducci - CAMNES, Firenze; University of Reading
  • Marco Iamoni - Università degli Studi di Udine. Vice direttore del PROGETTO ARCHEOLOGICO REGIONALE "TERRA DI NINIVE" (PARTEN)
  • Ettore Janulardo - Alma Mater Studiorum, Università di Bologna
  • Alesia Koush - CAMNES, Firenze
  • Carlo Lippolis - Università di Torino, Centro Scavi. Direttore della MISSIONE ARCHEOLOGICA ITALIANA IN IRAQ (TULUL AL BAQARAT)
  • Stefania Mazzoni Università degli Studi di Firenze/CAMNES. Direttrice della missione archeologica: RICERCHE, TUTELA E CONSERVAZIONE A TELL AFIS E NEL JAZR
 
  • Lucio Milano Università Ca’ Foscari, Venezia.
  • Daniele Morandi - Università degli Studi di Udine. Direttore del PROGETTO ARCHEOLOGICO REGIONALE "TERRA DI NINIVE" (PARTEN)
  • Davide Nadali - Sapienza Università, Roma. Co-direttore della MISSIONE ARCHEOLOGICA ITALIANA A TELL SURGHUL/NIGIN (IRAQ MERIDIONALE)
  • Michele Nucciotti - Università degli Studi di Firenze
  • Luca Peyronel – Università IULM, Milano. Direttore della MISSIONE ARCHEOLOGICA ITALIANA NELLA PIANA DI ERBIL, KURDISTAN IRACHENO
  • Andrea Polcaro - Università degli Studi di Perugia. Co-direttore della MISSIONE ARCHEOLOGICA ITALIANA A TELL SURGHUL/NIGIN (IRAQ MERIDIONALE)
  • Licia Romano - Sapienza Università, Roma. Co-Direttrice della missione archeologica italiana: LE COLLINE DI ABRAMO. SCAVI ITALO-IRACHENI NEL SITO DI ABU TBEIRAH (NASSIRIYA, IRAQ)
  • Stefano Valentini CAMNES, Firenze
  • Guido Vannini - Università degli Studi di Firenze
  • Luigi Zangheri Accademia delle Arti del Disegno, Università degli Studi di Firenze

 

Elenco partecipanti

In ordine alfabetico

Samer ABDEL GHAFOUR – IIMAS (The International Institute for Mesopotamian Area Studies)
Cristina ACIDINI – Presidente Accademia delle Arti del Disegno
Ibrahim AHMAD – Università di Firenze
Lynda ALBERTSON – ARCA (Association for Research into Crimes against Art)
Stefano ALESSANDRINI – Consulente MIBACT, Avvocatura di Stato
Cheikhmous ALI – APSA (Association for the Protection of Syrian Archaeology)
Laura BATTINI - CNRS
Lorenzo BIANCHI – Giornalista (Il Resto del Carlino, La Nazione, Il Giorno)
Chiara BOCCHIO - Comune di Firenze (Ufficio UNESCO)
Giorgio BUCCELLATI – UCLA, Mozan/Urkesh Archaeological Project
Giampaolo CADALANU – Giornalista (La Repubblica)
Luca COLLIVA – Sapienza Università, Condirettore della Missione Archeologica Italiana nel Kurdistan Iracheno (MAIKI).
Lorenzo CREMONESI – Giornalista (Corriere della Sera)
Franco D’AGOSTINO - Sapienza Università, Roma, co-Direttore della missione archeologica italo-irachena ad Abu Tbeirah (Nassiriya).
Silvana DI PAOLO – CNR, ISMA
Lanfranco DISIBIO - Comandante del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Firenze, Carabinieri
Maurizio DI STEFANO - Presidente Comitato Nazionale Italiano ICOMOS
Stella Rita EMMANUELE – Università di Firenze
Carlo FRANCINI - Comune di Firenze (Ufficio UNESCO)
Yohana FULLER – Università di Firenze

Bruno GENITO – Università di Napoli, L’Orientale
Guido GUARDUCCI - Center for Ancient Mediterranean and Near Eastern Studies (CAMNES), University of Reading
Marco IAMONI - Università degli Studi di Udine, Vice direttore del Progetto Archeologico Regionale "Terra di Ninive" (PARTEN)
Ursula JANSSEN – Universität Bern
Ettore JANULARDO - Alma Mater Studiorum, Università di Bologna



Marylin KELLI-BUCCELLATI – University of California, Mozan/Urkesh Archaeological Project
Alesia KOUSH - Center for Ancient Mediterranean and Near Eastern Studies (CAMNES)
Ruben LAGATTOLLA - Documentarista
Anna LENA – Università di Napoli, L’Orientale
Nicoletta MANTOVANI – Assessore alla Cooperazione e relazioni internazionali, Comune di Firenze
Cristina MENEGAZZI – Observatory of Syria's Cultural Heritage, UNESCO Office, Beirut
Chiara MOLDUCCI – Università di Firenze
Davide NADALI - Sapienza Università, Co-direttore della Missione Archeologica Italiana a Tell Surghul/Nigin (Iraq Meridionale)
Michele NUCCIOTTI - Università degli Studi di Firenze
Carmelo PAPPALARDO – Pontificio Istituto di Archeologia Cristiana   
Sara PIZZIMENTI – Sapienza Università
Andrea POLCARO - Università degli Studi di Perugia, Co-direttore della Missione Archeologica Italiana a Tell Surghul/Nigin (Iraq Meridionale)
Elisa PRUNO – Università di Firenze
Marina PUCCI – Università di Firenze
Hiba QASSAR – Università di Firenze
Roberta RICCIARDI VENCO – Università degli Studi di Torino, Direttrice della Missione Archeologica Italiana ad Hatra
Licia ROMANO – Sapienza Università, Roma, co-Direttrice della missione archeologica italo-irachena ad Abu Tbeirah (Nassiriya)
Elena ROVA – Università Ca’ Foscari, Venezia
Nicola SAVIOLI – Restauratore, Centro di Conservazione e Restauro La Venaria Reale
Barbara SCHIAVULLI – Corrispondente di Guerra
Agnese VACCA – Sapienza Università, vice-direttore della Missione Archeologica Italiana nella Piana di Erbil (MAIPE)
Stefano VALENTINI – Center for Ancient Mediterranean and Near Eastern Studies (CAMNES)
Guido VANNINI - Università degli Studi di Firenze
Gioia ZENONI – Università di Milano, Missione Archeologica Italo-Siriana a Palmira (PAL.M.A.I.S.)

Programma definitivo


VENERDÌ 16 DICEMBRE
9.00 – 10.00 REGISTRAZIONE
10.00 – 11.00 SALUTI DELLE AUTORITÀ E APERTURA DEI LAVORI
Nicoletta MANTOVANI – Assessore alla Cooperazione e relazioni internazionali, Comune di Firenze
Cristina MENEGAZZI Observatory of Syria's Cultural Heritage, UNESCO Office, Beirut
Lanfranco DISIBIO - Comandante del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Firenze, Carabinieri
Cristina ACIDINI - Accademia delle Arti del Disegno
Carlo FRANCINI - Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale UNESCO, Comune di Firenze
Stefano VALENTINI Center for Ancient Mediterranean and Near Eastern Studies (CAMNES)
 
 

VENERDÌ 16 DICEMBRE
 
11.00 – 13.00 Workshop I: PATRIMONIO A RISCHIO
CHAIRS

Marco IAMONI
PROGETTO ARCHEOLOGICO REGIONALE "TERRA DI NINIVE" (PARTEN)

Cristina MENEGAZZI
OBSERVATORY OF SYRIAN CULTURAL HERITAGE, UNESCO

Davide NADALI
MISSIONE ARCHEOLOGICA ITALIANA A TELL SURGHUL/NIGIN (IRAQ)

PARTECIPANTI
 
Ibrahim AHMAD – Università di Firenze Anna LENA – Università di Napoli, L’Orientale
Lynda ALBERTSON – ARCA (Association for Research into Crimes against Art) Michele NUCCIOTTI – Università di Firenze
Cheikhmous ALI – APSA (Association for the Protection of Syrian Archaeology) Carmelo PAPPALARDO – Pontificio Istituto di Archeologia Cristiana    
Chiara BOCCHIO – Comune di Firenze Lanfranco DISIBIO - Comandante del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Firenze, Carabinieri
Luca COLLIVA – Sapienza Università, Missione Archeologica Italiana nel Kurdistan Iracheno Sara PIZZIMENTI – Sapienza Università
Franco D’AGOSTINO – Sapienza Università, Missione Archeologica Italo-Irachena ad Abu Tbeirah Andrea POLCARO – Università di Perugia, Missione Archeologica Italiana A Tell Surghul/Nigin (Iraq)
Stella Rita EMMANUELE – Università di Firenze Hiba QASSAR – Università di Firenze
Carlo FRANCINI – Comune di Firenze Roberta RICCIARDI VENCO – Università di Torino, Missione Archeologica Italiana ad Hatra
Yohana FULLER – Università di Firenze Licia ROMANO – Sapienza Università, Missione Archeologica Italo-Irachena ad Abu Tbeira
Bruno GENITO – Università di Napoli, L’Orientale Agnese VACCA – Sapienza Università, Missione Archeologica Italiana nella Piana di Erbil (MAIPE)    
Guido GUARDUCCI – CAMNES, University of Reading Stefano VALENTINI – CAMNES           
Alesia KOUSH – CAMNES Guido VANNINI – Università di Firenze
13.00 – 14.00 PAUSA PRANZO
 
 

VENERDÌ 16 DICEMBRE
 
14.00 – 16.00 Workshop 2: STRATEGIE LOCALI DI TUTELA/MODELLI D’INTERVENTO: IL MODELLO ITALIANO PER LA RICOSTRUZIONE DELL'IRAQ
CHAIRS

Franco D’AGOSTINO 
MISSIONE ARCHEOLOGICA ITALIANA AD ABU TBEIRAH (IRAQ)

Alesia KOUSH
CAMNES

Licia ROMANO
MISSIONE ARCHEOLOGICA ITALIANA AD ABU TBEIRAH (IRAQ)

PARTECIPANTI
 
Lynda ALBERTSON – ARCA (Association for Research into Crimes against Art) Marco IAMONI - Università di Udine, Progetto Archeologico Regionale Terra di Ninive
Stefano ALESSANDRINI – Consulente MIBACT, Avvocatura di Stato Cristina MENEGAZZI - Observatory of Syrian Cultural Heritage, UNESCO
Cheikhmous ALI – APSA (Association for the Protection of Syrian Archaeology) Davide NADALI – Università di Perugia, Missione Archeologica Italiana A Tell Surghul/Nigin (Iraq)
Laura BATTINI - CNRS Michele NUCCIOTTI – Università di Firenze
Chiara BOCCHIO – Comune di Firenze Sara PIZZIMENTI – Sapienza Università
Giorgio BUCCELLATI – UCLA, Mozan/Urkesh Archaeological Project Andrea POLCARO – Università di Perugia, Missione Archeologica Italiana A Tell Surghul/Nigin (Iraq)
Luca COLLIVA – Sapienza Università, Missione Archeologica Italiana nel Kurdistan Iracheno Roberta RICCIARDI VENCO – Università di Torino, Missione Archeologica Italiana ad Hatra
Stella Rita EMMANUELE – Università di Firenze Elena ROVA – Università Ca’ Foscari, Venezia
Carlo FRANCINI – Comune di Firenze Agnese VACCA – Sapienza Università, Missione Archeologica Italiana nella Piana di Erbil (MAIPE)     
Yohana FULLER – Università di Firenze                 Stefano VALENTINI – CAMNES          
Bruno GENITO – Università di Napoli, L’Orientale Guido VANNINI – Università di Firenze
Guido GUARDUCCI – CAMNES, University of Reading Gioia ZENONI – Università di Milano, Missione Archeologica Italo-Siriana a Palmira (PAL.M.A.I.S.)
16.00 – 16.30
PAUSA CAFFÈ
 
 
 
VENERDÌ 16 DICEMBRE
16.30 – 18.30 Workshop 3: L’ARCHEOLOGO COME FONTE DI INFORMAZIONE NEI CONTESTI DI CRISI
CHAIRS

Carlo FRANCINI
COMUNE DI FIRENZE

Stefano VALENTINI
CAMNES

Marco IAMONI
PROGETTO ARCHEOLOGICO REGIONALE "TERRA DI NINIVE" (PARTEN)

Davide NADALI
MISSIONE ARCHEOLOGICA ITALIANA A TELL SURGHUL/NIGIN (IRAQ)

Andrea POLCARO
MISSIONE ARCHEOLOGICA ITALIANA A TELL SURGHUL/NIGIN (IRAQ)

PARTECIPANTI
 
Cheikhmous ALI – APSA (Association for the Protection of Syrian Archaeology) Ruben LAGATTOLLA - Documentarista
Lorenzo BIANCHI – Giornalista (Il Resto del Carlino, La Nazione, Il Giorno) Michele NUCCIOTTI – Università di Firenze
Chiara BOCCHIO – Comune di Firenze Sara PIZZIMENTI – Sapienza Università
Giampaolo CADALANU – Giornalista (La Repubblica) Roberta RICCIARDI VENCO – Università di Torino, Missione Archeologica Italiana ad Hatra
Luca COLLIVA – Sapienza Università, Missione Archeologica Italiana nel Kurdistan Iracheno Licia ROMANO – Sapienza Università, Missione Archeologica Italo-Irachena ad Abu Tbeira
Lorenzo CREMONESI – Giornalista (Corriere della Sera) Barbara SCHIAVULLI – Corrispondente di Guerra
Franco D’AGOSTINO – Sapienza Università, Missione Archeologica Italo-Irachena ad Abu Tbeirah Agnese VACCA – Sapienza Università, Missione Archeologica Italiana nella Piana di Erbil (MAIPE)    
Bruno GENITO – Università di Napoli, L’Orientale Guido VANNINI – Università di Firenze
Guido GUARDUCCI – CAMNES, University of Reading Gioia ZENONI – Università di Milano, Missione Archeologica Italo-Siriana a Palmira (PAL.M.A.I.S.)
Alesia KOUSH – CAMNES  
 
 

SABATO 17 DICEMBRE
 
9.30 – 11.00 Workshop 4 (1a parte): ARCHEOLOGIA PUBBLICA e COMUNICAZIONE
CHAIRS

Cristina ACIDINI
ACCADEMIA DELLE ARTI DEL DISEGNO

Ettore JANULARDO
ALMA MATER STUDIORUM, UNIVERSITÀ DI BOLOGNA

Guido VANNINI
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE

PARTECIPANTI
 
Chiara BOCCHIO – Comune di Firenze Davide NADALI – Università di Perugia, Missione Archeologica Italiana A Tell Surghul/Nigin (Iraq)
Gabriella CAPECCHI – Accademia delle Arti del Disegno, Università degli Studi di Firenze Michele NUCCIOTTI – Università di Firenze
Luca COLLIVA – Sapienza Università, Missione Archeologica Italiana nel Kurdistan Iracheno Sara PIZZIMENTI – Sapienza Università
Franco D’AGOSTINO – Sapienza Università, Missione Archeologica Italo-Irachena ad Abu Tbeirah Andrea POLCARO – Università di Perugia, Missione Archeologica Italiana A Tell Surghul/Nigin (Iraq)
Silvana DI PAOLO – CNR, ISMA Elisa PRUNO – Università di Firenze
Carlo FRANCINI – Comune di Firenze Marina PUCCI – Università di Firenze
Bruno GENITO – Università di Napoli, L’Orientale Roberta RICCIARDI VENCO – Università di Torino, Missione Archeologica Italiana ad Hatra
Guido GUARDUCCI – CAMNES, University of Reading Licia ROMANO – Sapienza Università, Missione Archeologica Italo-Irachena ad Abu Tbeira
Marco IAMONI - Università di Udine, Progetto Archeologico Regionale Terra di Ninive Nicola SAVIOLI – Restauratore, Centro di Conservazione e Restauro La Venaria Reale
Ursula JANSSEN – Universität Bern Stefano VALENTINI – CAMNES          
Alesia KOUSH – CAMNES Luigi ZANGHERI – Accademia delle Arti del Disegno, Università degli Studi di Firenze
Chiara MOLDUCCI – Università di Firenze Gioia ZENONI – Università di Milano, Missione Archeologica Italo-Siriana a Palmira (PAL.M.A.I.S.)
11.00 – 11.30
PAUSA CAFFÈ
 
 
 
SABATO 17 DICEMBRE
11.30 – 13.00 Workshop 4 (2a parte): ARCHEOLOGIA PUBBLICA e COMUNICAZIONE
CHAIRS

Giorgio BUCCELLATI 
UCLA – MOZAN/URKESH ARCHAEOLOGICAL PROJECT

Michele NUCCIOTTI 
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE
 

PARTECIPANTI
 
Chiara BOCCHIO – Comune di Firenze Chiara MOLDUCCI – Università di Firenze
Luca COLLIVA – Sapienza Università, Missione Archeologica Italiana nel Kurdistan Iracheno Davide NADALI – Università di Perugia, Missione Archeologica Italiana A Tell Surghul/Nigin (Iraq)
Franco D’AGOSTINO – Sapienza Università, Missione Archeologica Italo-Irachena ad Abu Tbeirah Sara PIZZIMENTI – Sapienza Università
Silvana DI PAOLO – CNR, ISMA Andrea POLCARO – Università di Perugia, Missione Archeologica Italiana A Tell Surghul/Nigin (Iraq)
Carlo FRANCINI – Comune di Firenze Elisa PRUNO – Università di Firenze
Bruno GENITO – Università di Napoli, L’Orientale Marina PUCCI – Università di Firenze
Guido GUARDUCCI – CAMNES, University of Reading Hiba QASSAR – Università di Firenze
Marco IAMONI - Università di Udine, Progetto Archeologico Regionale Terra di Ninive Roberta RICCIARDI VENCO – Università di Torino, Missione Archeologica Italiana ad Hatra
Ursula JANSSEN – Universität Bern Licia ROMANO – Sapienza Università, Missione Archeologica Italo-Irachena ad Abu Tbeira        
Ettore JANULARDO – Alma Mater Studiorum, Università di Bologna Stefano VALENTINI – CAMNES    
Marylin KELLI-BUCCELLATI – University of California, Mozan/Urkesh Archaeological Project Guido VANNINI – Università di Firenze
Alesia KOUSH – CAMNES Gioia ZENONI – Università di Milano, Missione Archeologica Italo-Siriana a Palmira (PAL.M.A.I.S.)
13.00 – 14.00
PAUSA PRANZO
 
 
 

SABATO 17 DICEMBRE
 
14.00 – 16.00 Workshop 5: GLI INTERLOCUTORI
CHAIRS

Andrea POLCARO 
MISSIONE ARCHEOLOGICA ITALIANA A TELL SURGHUL/NIGIN (IRAQ)

Luca COLLIVA
MISSIONE ARCHEOLOGICA ITALIANA NEL KURDISTAN IRACHENO (MAIKI)

PARTECIPANTI
 
Samer ABDEL GHAFOUR – IIMAS (The International Institute for Mesopotamian Area Studies) Alesia KOUSH – CAMNES
Cheikhmous ALI – APSA (Association for the Protection of Syrian Archaeology) Davide NADALI – Università di Perugia, Missione Archeologica Italiana A Tell Surghul/Nigin (Iraq)
Chiara BOCCHIO – Comune di Firenze Michele NUCCIOTTI – Università di Firenze
Franco D’AGOSTINO – Sapienza Università, Missione Archeologica Italo-Irachena ad Abu Tbeirah Sara PIZZIMENTI – Sapienza Università
Stella Rita EMMANUELE – Università di Firenze Roberta RICCIARDI VENCO – Università di Torino, Missione Archeologica Italiana ad Hatra
Carlo FRANCINI – Comune di Firenze Licia ROMANO – Sapienza Università, Missione Archeologica Italo-Irachena ad Abu Tbeira
Yohana FULLER – Università di Firenze                 Elena ROVA – Università Ca’ Foscari, Venezia
Bruno GENITO – Università di Napoli, L’Orientale Stefano VALENTINI – CAMNES           
Guido GUARDUCCI – CAMNES, University of Reading Guido VANNINI – Università di Firenze
Marco IAMONI - Università di Udine, Progetto Archeologico Regionale Terra di Ninive  
16.00 – 16.30
PAUSA CAFFÈ
 
16.30 – 18.30 DISCUSSIONE GENERALE E PROSPETTIVE
CHIUSURA DEI LAVORI

Registrazione


  • L’evento è aperto al pubblico fino ad esaurimento posti, tuttavia la REGISTRAZIONE è OBBLIGATORIA.
  • Non è previsto il pagamento di una quota di partecipazione
  • E’ possibile registrarsi come UDITORE fino all’11 15 DICEMBRE
  • E’ possibile registrarsi come PARTECIPANTE ad uno o più workshop fino al 4 DICEMBRE
  • Previa richiesta alla Segreteria, sara emesso un attestato di partecipazione esclusivamente in formato PDF e inviato tramite posta elettronica.


 

Sede della conferenza

Palagio dei Capitani di Parte Guelfa (Firenze)

Contatta la Segreteria CPAVO

Copyright © 2010-2017 CAMNES. Tutti i diritti riservati  |  

Privacy Policy  |  

Cookie Policy