Introduzione al GIS - (I livello)

STRUMENTI DI CATALOGAZIONE, ANALISI E VISUALIZZAZIONE TERRITORIALE PER L’ARCHEOLOGIA

Nuovo!

Perché GIS?


In archeologia l'utilizzo di software GIS è divenuto fondamentale. Nell'ambito dei progetti di survey, scavo o archeologia del paesaggio l'elaborazione dei dati forniti dal Geographic Information System è parte integrante dell'analisi di un territorio, del rapporto con i singoli elementi che lo compongono o che lo hanno modellato. Per questo motivo è ormai indispensabile per l'archeologo una conoscenza, quanto meno preliminare, di queste tecnologie digitali, cui spesso non è possibile accedere durante gli studi universitari. Il Corso CAMNES di introduzione al GIS intende fornire agli studenti di archeologia, e a tutti coloro che sono interessati alle tecnologie digitali applicate all'indagine archeologica, gli strumenti base per potersi avvicinare a questa che ormai va configurandosi come una vera e propria disciplina scientifica. I partecipanti al corso di I livello avranno la possibilità di continuare la propria formazione con un corso di II livello, che sarà attivato l'anno prossimo. Durante il corso avanzato di II livello i partecipanti avranno la possibilità di implementare un loro elaborato direttamente sul campo.

Informazioni sul Corso

STRUTTURA DEL CORSO
Il corso è strutturato in 9 lezioni di tre ore ciascuna, per un totale di 27 ore. Ogni giovedì dalle 16:00 alle 19:00 dal 23 MARZO al 18 MAGGIO 2017.
Durante il corso verranno affrontati i problemi teorici e metodologici dell’analisi spaziale in ambiente GIS, con esercizi di laboratorio volti all’acquisizione di una preliminare dimestichezza nella visualizzazione e nell’analisi elementare di dati vettoriali e raster in ambito archeologico. 

OBIETTIVI DEL CORSO
Il corso si propone di fornire gli strumenti base per l’immagazzinamento, l’analisi e la visualizzazione dei dati territoriali nell’ambito della ricerca archeologica. L’uso dell’informazione geografica e la rappresentazione cartografica del territorio sono stati fin dai tempi antichi uno strumento fondamentale per conoscere, descrivere, visualizzare e controllare il mondo attorno a noi. Dato il crescente ricorso ai Sistemi Informativi Geografici (GIS) sia nell’ambito della salvaguardia che della ricerca del patrimonio archeologico, il corso mira all’apprendimento delle funzioni principali di analisi e gestione integrata dei dati archeologici, geografici e cartografici. 

REQUISITI NECESSARI
Il corso non richiede conoscenze informatiche specifiche

STRUMENTAZIONE SOFTWARE
Il corso si propone di favorire l’uso di software open-source e di incentivare il processo di data sharing. Per questo motivo sarà adottato il software QGIS, del quale verranno illustrate le principali funzioni di gestione e analisi spaziale dei dati e i plug-ins utili in ambito archeologico; durante il corso verranno inoltre presentati i maggiori portali per il download dei free data.

Le postazioni computer dell’aula con computer Mac di ultima generazione saranno dotate del software QGIS aggiornato all’ultima versione (v. 2.18.3); nel caso in cui si desideri installarne una copia sul proprio PC, si consiglia di visitare il sito: http://download.qgis.org. Il download del software e dei plug-ins è open access. 

IL DOCENTE
Francesca Chelazzi si è laureata in Archeologia presso l’Università degli Studi di Firenze e ha perfezionato i suoi studi in geo-tecnologie per l’archeologia all’Università degli Studi di Siena. Ha conseguito il Dottorato di Ricerca alla University of Glasgow (UK) in Landscape Archaeology e GIS analysis nel Vicino Oriente ed è stata assegnista in Chimica Inorganica e Scienze della Terra all’Università di Torino. Ha fatto parte di progetti internazionali di ricerca archeologica nel Centro e Sud Italia, nel Regno Unito e a Cipro. Al momento è impegnata in attività di survey e scavo nel Kurdistan Iracheno, dove è membro e trench supervisor presso il Sirwan (Upper Diyala) Project (University of Glasgow, UK, e Darmourth College, US) e presso il Peshdar Plain Project (Ludwig-Maximilians-Universität München, GER)
Programma del corso
1 - Lezione (23/03/2017)
TEORIA: Introduzione ai Sistemi Informativi Geografici (GIS)
PRATICA: Installazione del software. Descrizione dell’interfaccia e dei principali spazi di elaborazione dati 
 
2 - Lezione (30/03/2017)
TEORIA: Le tipologie di dati e le loro caratteristiche principali. I dati vettoriali 
PRATICA: Come creare un nuovo progetto e le sue caratteristiche geo- spaziali. Come creare, importare e editare i dati vettoriali 
 
3 - Lezione (06/04/2017)
TEORIA: I dati raster
PRATICA: Le qualità dei dati raster Georeferenziazione di base. Principali funzioni di Map Composer
 

4 - Lezione (13/04/2017)
TEORIA: La manipolazione dei dati vettoriali: spatial geodatabases e spatial queries
PRATICA: Spatial geodatabases e spatial queries

5 - Lezione (20/04/2017)
TEORIA: La manipolazione dei dati raster
PRATICA: Funzioni base di spatial analysis su dati raster

6 - Lezione (27/04/2017)
TEORIA: I requisiti necessari per una buona cartografia tematica
PRATICA: Funzioni avanzate di Map Composer 

7 - Lezione (04/05/2017)
TEORIA: La rete open access
PRATICA: Le principali fonti di dati open source per la ricerca archeologica 

8 - Lezione (11/05/2017)
TEORIA: La domanda, la metodologia e la risposta
PRATICA: Esercizio #1. Un caso di studio da Cipro  

9 - Lezione (18/05/2017)
TEORIA: La domanda, la metodologia e la risposta
PRATICA: Esercizio #1. Un caso di studio dal Kurdistan  





Iscrizione e costi


Scadenza iscrizioni: 20 marzo 2017
Costo del corso: € 250,00 
è possibile rateizzare l'importo totale versando al momento dell'iscrizione un acconto di € 125 ed il rimanente importo (€ 125) all'inizio di maggio
Modalità d'iscrizione e pagamento: è possibile scegliere tra due modalità
1) Iscriversi e pagare on-line cliccando il bottone 'iscrizione' (bonifico, carte di credito e prepagate, PayPal)
2) Iscriversi e pagare in sede di persona previo appuntamento. Per effettuare un          appuntamento utilizzare il modulo in fondo a questa pagina
Numero minimo e massimo di iscritti: min 5 persone; max 10 persone
Nel caso non venisse raggiunto il numero minimo di iscritti, l'importo versato al momento dell’iscrizione verrà immediatamente e interamente restituito tramite bonifico o storno PayPal e carte
L'iscrizione al Corso di Introduzione al GIS comprende:
le lezioni, le dispense fornite dall'insegnante, l'uso di postazioni Mac di ultima generazione, uno sconto del 10% sul corso di II livello (2018), l'attestato di 1° livello GIS CAMNES

Il ricavato del Corso di Restauro Archeologico sarà interamente utilizzato per il progetto di ricerca archeologica dello scavo delle necropoli etrusche di Macchia della Riserva a Tuscania (VT)
Iscrivimi
Dove si svolge il corso
Il corso si svolge presso l'Aula 'Eschini' all'interno dell'Istituto Lorenzo de' Medici in via del Giglio, 4 a Firenze (5 min dalla Stazione Centrale SMN)


 

Copyright © 2010-2019 CAMNES. Tutti i diritti riservati  |  

Privacy Policy  |  

Cookie Policy